← Techstars Blog

qube

Un’idea geniale ha bisogno di un modo efficace per trasformarsi in strategia d’impresa e lo strumento che aiuta aziende, imprenditori, startupper e professionisti ad innovare con semplicità ed efficacia è il Business Model. Questo modello descrive la logica secondo la quale un’azienda crea ed acquista valore in maniera chiara e sistematica.

E’ costituito da 9 elementi:

  1. Clienti: divisi in  gruppi in base a bisogni, relazioni, interessi, profitto e canali di distribuzione
  2. Valore: qualcosa di utile che l’azienda offre ai clienti
  3. Canali: il mezzo con cui il valore raggiunge il cliente nelle fasi di comunicazione, distribuzione e vendita
  4. Relazione: come l’azienda costruisce e mantiene il rapporto coi suoi clienti
  5. Ricavi: incassi generati da diversi tipi di clienti
  6. Risorse: umane, fisiche, intellettuali, finanziarie necessarie all’azienda per creare valore
  7. Attività: di produzione, invenzione, comunicazione
  8. Partner: creazione di alleanze strategiche, fornitori e cooperazioni
  9. Costi: fissi e variabili per attività chiave e con i partner.

Questi 9 elementi collaborano tra di loro in maniera complementare secondo delle logiche ben precise, le quali gettano le basi per la stesura di un business plan. Una rappresentazione virtuale e sistematica del Business Model è il Business Model Canvas (BMC) che racchiude ogni elemento su un piano di lavoro stampabile formato poster e permette di svolgere sessioni di brainstorming in un team di lavoro eterogeneo, avvalendosi anche dell’utilizzo di post-it. E’ un framework visuale proposto da Alexander Osterwalder nel 2004 che ha rivoluzionato il modo di creare e rappresentare un business model. Seguendo un processo di lavoro che muove da un ordine prestabilito di domande chiave è possibile tirar fuori idee innovative, analizzare lo status aziendale attuale, migliorare i processi interni e pianificare nuove strategie di business. Questo che segue è un business model canvas (clicca per ingrandire l’immagine):

business model canvas modello

Strano a credersi ma vero, grazie ad esso tutti hanno la possibilità di comprendere con facilità elementi complessi che riguardano il funzionamento di un’intera azienda: indubbiamente questo è il vantaggio comunicativo del Canvas.

Per saperne di più visita www.businessmodelcanvas.it/.

E se vuoi imparare ad usare il BMC e pianificare il modello di business della tua futura azienda iscriviti alla Startup Weekend Lecce dal 2 al 4 ottobre!

Fonti:

www.slideshare.net/theqube/business-model-canvas-coop-startup

www.businessmodelcanvas.it/

https://en.wikipedia.org/wiki/Business_Model_Canvas


, ,


Raffaella Ferreri