← Techstars Blog

Un asciugamano da scoglio, una piattaforma per disabili e il sistema per vendere la frisa salentina nel mondo sono le idee salite sul podio di Startup Weekend Lecce – edizione turismo e cultura domenica pomeriggio, dopo una sfida finale in cui 8 team hanno presentato la propria idea sviluppata in 54 ore di duro lavoro grazie anche ai preziosi consigli dei coach di quest’anno.

A convincere la giuria di Startup Weekend Lecce sono stati la validità della business idea presentata, un buon pitch da parte del team leader e la pianificazione delle milestones dei seguenti progetti:

 Rocks Towel, l’asciugamano che finalmente dona comodità e morbidezza a chi vuole godersi una giornata sugli scogli, acquistabile attraverso una piattaforma e-commerce o nei market place dei prodotti sportivi più conosciuti;

rockstowel

2° Travable, idea di un team di ragazze giovanissime e con esperienza nel volontariato, che partendo dal claim “la disabilità non è un mondo a parte ma una parte del mondo” vogliono lanciare la piattaforma che dona ai i disabili esperienze di viaggio sensoriali di grande interesse;

Travable

 Friselleria Salentina che mira a vendere la frisa, il prodotto tipico salentino per eccellenza, attraverso shops e piattaforma e-commerce al Nord Italia iniziando da Bologna e Milano, poi raggiungendo i mercati esteri nel giro di due anni.

friselleriasalentina

Infine, una menzione speciale anche a Dispensa Pugliese che non rientra nel podio ma riceve comunque l’attenzione della giuria, partendo da cifre consistenti di europei che amano la cucina italiana e progettando di portare il buon cibo pugliese in giro per il mondo.

Questi i progetti che hanno dimostrato di avere tutte le carte in tavola per potersi trasformare in imprese di successo con il giusto apporto di lavoro e studio – e magari un pizzico di fortuna – ed hanno vinto fino a tre mesi di coworking e mentoring a Lecce da parte di The Qube, oltre a due premi a sopresa: i biglietti per la prossima edizione del TedxLecce e delle creazioni in stampante 3D da parte di Fablab Lecce.

Con Startup Weekend Lecce più di 50 persone hanno provato a sviluppare un progetto con determinazione, sacrificio, lavoro in team fino a tarda notte, facendo i conti con le proprie competenze e le proprie ansie. Hanno imparato come si crea un business model canvas, pianificato una strategia di marketing ed anche cosa significa lavorare sotto stress per una scadenza emersa all’ultimo minuto. Molti hanno scoperto nuovi talenti ed aspirazioni e stretto nuove amicizie, e chi lo sa, costituito team e idee che daranno vita a imprese di successo. Di certo c’è che Startup Weekend Lecce ha raggiunto gli obiettivi che si era prefissata: far capire che fare impresa non è facile e non è da tutti, che solo passione e sacrificio ti permettono di ottenere risultati brillanti, che quella che ti sembrava l’idea del secolo può essere smontata in un batter di ciglia da un esperto del settore e sta a te rialzarti e migliorarti perché tu sei il solo responsabile dei tuoi successi o dei tuoi fallimenti, ed infine che lavorare insieme agli altri per un progetto condiviso è un’esperienza bellissima.

In questo senso a Startup Weekend Lecce hanno vinto tutti.

Arrivederci alla prossima edizione!

 

Raffaella Ferreri