I 10 fattori di un team di successo

team building

Al giorno d’oggi sempre più numerose organizzazioni e multinazionali, grandi o piccole che siano, investono in strategie ed aggiornamenti per migliorare l’efficienza dei team all’interno della propria azienda, in quanto sentirsi parte di una micro società ottimizza le prestazioni di ogni singolo lavoratore.

Nel caso di una startup appena consolidata l’esistenza di un team solido ed affiatato è centrale per il suo sviluppo e continuazione nel tempo, oltre che per quello del prodotto ideato.

Secondo gli psicologi i fattori che compongono un team di successo sono 10:

  1. Competenze complementari all’interno del gruppo che persegue degli obiettivi condivisi;
  2. Sensibilità sociale di cui è dotato chi sa ascoltare gli altri, chi sa condividere le critiche in modo costruttivo ed ha una mente aperta;
  3. Presenza di quote rosa, perché migliorano le prestazioni aziendali e promuovono l’integrazione, con un obiettivo molto più ampio che riguarda sconfiggere un pregiudizio fastidioso come il sessismo;
  4. Chiarezza dei ruoli da svolgere all’interno di un gruppo, questione che diventa spinosa quando una situazione lavorativa cambia e tutta la squadra è costretta ad adattarsi. Se i ruoli sono chiari ognuno sa bene quali sono i suoi compiti all’interno del gruppo;
  5. Condivisione degli stessi obiettivi, al fine di svolgere il proprio ruolo procedendo verso un’unica direzione;
  6. Costruzione della fiducia, fondamentale per la crescita del gruppo e quindi dell’impresa, soprattutto perché una squadra forte riesce a negoziare meglio con un’altra;
  7. Identificarsi in una storia da raccontare al mondo esterno;
  8. Divertirsi insieme trascorrendo del tempo al di fuori del contesto lavorativo fa nascere o rafforzare il rapporto di amicizia,
  9. Scegliere persone che abbiano caratteri diversi: gli estroversi sembrano più giocosi e determinati ma hanno bisogno di caratteri più riflessivi ed introversi che molto spesso raggiungono più risultati a lungo termine;
  10. La presenza di un leader che metta in atto continuamente tutti questi fattori, facendo comunicare le parti e spronandole a mantenere sempre viva la passione che ogni singolo membro sentiva al momento di entrare a far parte del team.
Screenshot 2015-09-28 21.17.53

Se stai pensando di fondare una startup è bene riflettere su questi fattori e se hai un’idea non esitare ad iscriverti a Startup Weekend Lecce – Tourism and Culture Edition dal 2 al 4 ottobre!

Clicca qui

Fonti:



[social_warfare]




Sconto del 15% su Airbnb per chi viene a Startup Weekend Lecce

Startup Weekend Lecce quest’anno ha pensato proprio a tutto. Oltre ad ospitare il I° Premio Innovazione dedicato alle startup operanti nei settori turismo e cultura con il supporto di Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Lecce (clicca qui per saperne di più) e a presentare una gustosa soluzione per colazione, pranzo e cena durante tutto il weekend alle Officine Cantelmo, grazie ad Airbnb offre una formula B&B scontata del 15% ai futuri startupper che vengono da fuori Lecce.

Al momento della prenotazione basterà inserire il codice coupon nella pagina del check-out (la stessa pagina in cui si invia il pagamento). Ecco i dettagli:

Coupon: LECCESTARTUPWE2015
Sconto: 15%
Scadenza: 5 Ottobre 2015
Condizioni: Il codice è valido per le prime 300 persone che prenotano uno spazio sulla piattaforma www.airbnb.it nel raggio di 50 km da Lecce e per uno sconto massimo di 300€ sul totale della prenotazione (prenotazione minima 30€).

Sei pronto a venire a Startup Weekend Lecce?

Noi ti aspettiamo!



[social_warfare]




Come arrivo e vado da Startup Weekend Lecce

Ecco qui siti, orari e modalità per prenotare il tuo viaggio A/R da Lecce e raggiungere facilmente le Officine Cantelmo dove si terrà la Startup Weekend Lecce.officine cantelmo

TRENO

Bari – Lecce: Trenitalia o FSE

AEROPORTO DI BRINDISI

L’Airport City Terminal è una struttura ubicata in viale Porta Europa (ingresso della città provenendo da Brindisi). La struttura dispone altresì di un punto informazioni turistiche e di un’area parcheggio completa di zona sosta per camper, destinata a quanti vorranno raggiungere l’aeroporto senza utilizzare il proprio mezzo.

Inoltre dall’Airport City Terminal di Lecce partono le principali linee dirette verso tutte le località del Salento, quindi uno snodo importante sia per chi deve prendere il treno che per chi deve prendere gli autobus di linea.

SITA Spa – Bari
AUTOLINEA REGIONALE

Collegamento Aeroporto di Brindisi – Lecce: http://www.salento-turismo.com/airport-city-terminal-aeroporto-brindisi-lecce.html

Oppure visita il sito www.sitabus.it

OFFICINE CANTELMO

Le Officine Cantelmo sono in Via Michele de Pietro, 12.

dati GPS: 40.358334,18.1734

Per gli auto muniti: parcheggio disponibile nei pressi delle Officine.

Per chi viene dall’aeroporto con l’autolinea regionale: le Officine distano 8 min a piedi (600 m) dalla fermata dell’autobus vicino il Grand Hotel Tiziano.

Questo il link per ricercare tutti gli orari dei mezzi pubblici dell’SGM Lecce:

http://www.sgmlecce.it/index.php/servizi/trasporto-pubblico/mappa-linee

Vi aspettiamo!



[social_warfare]




Elevator Pitch: 6 passaggi per comunicare la tua idea geniale

success

Se pensi di avere un’idea geniale che stravolgerà il mercato devi sapere che non è sempre facile trasformarla in un progetto da presentare a potenziali investitori. Occorre trovare il modo vincente per comunicare il proprio progetto e la propria personalità. La sfida ha il nome di elevator pitch: dall’inglese elevator significa “ascensore” e consiste nel tempo massimo che hai a disposizione per parlare ad un investitore della tua idea convincendolo che vale la pena ascoltare tutto quello che hai da dire. Ecco 6 pratici consigli per preparare un vincente elevator pitch:

  1. Innanzitutto è necessario creare un messaggio chiaro e sintetico della tua idea senza scendere troppo nei dettagli: l’obiettivo è quello di destare curiosità ed interesse in chi ti sta ascoltando.
  2. E’ importante saper gestire il tempo a disposizione, che va generalmente da 30 secondi ad 1 minuto in cui raccontare la tua idea d’impresa, quindi è bene fare delle prove per non rischiare di lasciare la presentazione incompleta al suonare del gong.
  3. Della serie “la prima impressione è quella che conta”, è necessario sin da subito risultare grintosi e indurre gli interlocutori ad ascoltarti fino alla fine partendo con un’apertura ad effetto.
  4. Se hai destato curiosità negli investitori, essi potranno rivolgerti delle domande al termine della presentazione. E’ importantissimo in questi casi essere pronti a rispondere alle richieste di approfondimento sulla tua idea in maniera puntuale e determinata.
  5. Parla di te stesso, dei tuoi interessi e di quegli aspetti che pensi possano rafforzare la tua immagine di imprenditore, con un breve accenno agli studi effettuati e focalizzandoti sulle competenze trasversali.
  6. Trasmetti tutta la passione, entusiasmo e grinta che avresti nel tuo lavoro!

 

Adesso che hai capito prova a scrivere un  elevator  pitch  su  questo  modello in 10 minuti e poi esercitati a presentarlo in brevissimo tempo:

Per (CLIENTE) che ha (PROBLEMA), il (NOME   PRODOTTO) è un (CATEGORIA) che offre (BENEFICIO). A differenza di (COMPETITOR), il prodotto è migliore perché (DIFFERENZA).shaking hands

Ma non dimenticare che prima di tutto devi rivolgerti ad un team di esperti che valutino la tua idea! Startup Weekend Lecce dal 2 al 4 ottobre ti insegnerà come analizzare la tua idea geniale e quali sono gli step necessari per avviare una startup di successo. Metti in pratica questi consigli e partecipa a tre giorni di formazione, confronto e networking per trasformare un tuo sogno in realtà!

Per iscriverti clicca qui.

Fonti:

www.slideshare.net/theqube/startup-per-botteghehightech



[social_warfare]